I migliori congelatori verticali: confronto

Bestseller No. 1
Candy CCTUS 544WHN Congelatore Verticale a Cassetti, 91 Litri, Monoporta, Temperatura Regolabile, Porta Reversibile, Silenzioso, Libera Installazione, 55x58x85 cm, Bianco
  • CONGELATORE A CASSETTI: grazie ai 4 cassetti interni avrai a disposizione molto più spazio per sfruttare al massimo tutta la capienza di questo congelatore verticale Candy
  • TEMPERATURA REGOLABILE: imposta la temperatura del tuo congelatore verticale Candy, in base al grado desiderato, in maniera facile e veloce grazie all'intuitivo display
  • DESIGN CLASSICO: Le linee morbide della porta incontrano la solidità della maniglia in metallo; Un design studiato per garantire la massima semplicità di utilizzo
  • SILENZIOSO: lasciati stupire dalla silenziosità (40 dBA) del mini freezer Candy, progettato per essere posizionato ovunque tu voglia, anche nella zona notte
  • RISPARMIO: conforme alla nuova etichetta energetica, il nuovo congelatore a cassetti Candy è in classe E e permette di ridurre i consumi fino al 20% rispetto a uno in classe G
OffertaBestseller No. 4
Electrolux LUB1AF19W Congelatore Verticale 125 cm, Tecnologia FastFreeze e Capacità 187lt
  • Grazie a OptiSpace il nostro capiente congelatore verticale è ottimo per l'uso familiare, con ampi spazi per conservare i cibi, sopra e tra i ripiani; ma se dovesse servire ancora più spazio, il cassetto verdure, così come i cassetti della cella refrigerata e del congelatore possono essere facilmente staccati e rimossi in base alle esigenze
  • Scegli le impostazioni del congelatore con i comandi elettronici i comandi elettronici ti consentono di regolare la temperatura interna del congelatore
  • Grazie a FastFreeze puoi mantenere la consistenza degli alimenti; il sistema FastFreeze infatti congela rapidamente gli alimenti freschi in modo da conservare ottimo le vitamine, la consistenza, i sapori e tutte le qualità più salutari
  • Dimensioni (AxLxP): mm 1250x545x630
  • Capacità totale: 187 litri, capacità di congelazione 13.3 kg/24h
OffertaBestseller No. 5
Hisense FV105D4BW21 Congelatore Sottotavolo Monoporta, 3 Cassetti, 82 Litri, 40 Decibel, Bianco, 57.5 x 56 x 84.5
  • Cotrollo meccanico con temperatura regolabile
  • Porta reversibile
  • Piedini aggiustabili
  • Classe Energetica F
Bestseller No. 6
Candy CCTUS 542WH Congelatore Verticale a Cassetti, 91 Litri, Monoporta, Temperatura Regolabile, Porta Reversibile, Silenzioso, Libera Installazione, 55x58x85 cm, Bianco
  • CONGELATORE A CASSETTI: grazie ai 4 cassetti interni avrai a disposizione molto spazio per sfruttare tutta la capienza di questo congelatore verticale Candy
  • TEMPERATURA REGOLABILE: imposta la temperatura del tuo congelatore orizzontale Candy, in base al grado desiderato, in maniera facile e veloce grazie all'intuitivo display
  • DESIGN CLASSICO: Le linee morbide della porta incontrano la solidità della maniglia in metallo; Un design studiato per garantire la ottima semplicità di utilizzo
  • SILENZIOSO: lasciati stupire dalla silenziosità (40 db) del mini freezer Candy, progettato per essere posizionato ovunque tu voglia, anche nella zona notte
  • RISPARMIO: conforme alla etichetta energetica, il congelatore a cassetti Candy è in classe F e permette di ridurre i consumi fino al 20% rispetto a uno in classe G
OffertaBestseller No. 7
Hisense FV354N4BIF Freezer Verticale, 260 L, Inox
  • Led display, facile da leggere ed usare per un controllo completo delle funzioni del freezer
  • Total No frost
  • Circolazione aria Multiflow 360°, offre una distribuzione omogenea del flusso d’aria fredda
  • 4 star
  • SpaceBox, più alta per conservare anche cibi ingombranti

Come scegliere il tuo congelatore verticale

Ecco un elenco dei principali criteri da non trascurare nella scelta di un congelatore verticale.

Criterio n° 1: Capacità di stoccaggio

La capacità di conservazione del tuo futuro congelatore deve essere adattata alle tue esigenze e al numero di persone che compongono la tua famiglia. Quindi conta 50 litri a persona quando scegli il tuo congelatore verticale. A questo scopo, per una famiglia di 6 persone, andrà bene un volume di 300 litri.

Criterio n° 2: Autonomia

L’autonomia di un congelatore verticale è soprattutto la sua capacità di conservare gli alimenti in caso di guasto. In questo senso, scommetti su un modello che mostri una grande autonomia per garantire al meglio la sopravvivenza del tuo cibo. In ogni caso, tutto dipenderà anche dalla tua velocità di reattività in relazione alla risoluzione del problema in caso di guasto.

Criterio n° 3: Consumo energetico

Per ridurre al minimo l’impatto del dispositivo sulla bolletta elettrica, scegli un modello con classe energetica A+, A++ o A+++. Per quanto riguarda il consumo energetico del dispositivo, opta per un parsimonioso congelatore verticale che consuma meno di 220 kWh all’anno.

Criterio n° 4: Il potere di congelamento

La capacità di congelamento è un criterio estremamente importante perché garantisce un congelamento ottimale dei tuoi alimenti e quindi ti protegge da ogni rischio di avvelenamento. Si considera minimo 6,5 kg di alimenti surgelati ogni 24 h per un congelatore da 100 litri, 13 kg/24 h per un apparecchio da 200 litri, 19,5 kg/24 h per un apparecchio da 300 litri e 24 kg/24 h per un dispositivo da 400 litri.

Criterio n° 5: Il tipo di raffreddore

Il sistema di raffreddamento ventilato è un’ottima opzione poiché ti risparmia la fatica imposta dallo sbrinamento manuale del tuo congelatore.

Buone pratiche di congelamento degli alimenti

Predisposizioni prima del congelamento

Per preservare al meglio il sapore, la consistenza, il colore e le vitamine della tua la verdura, lavateli bene prima di riporli in freezer. La maggior parte deve solo essere lavata mentre altri, come i porri ad esempio, devono essere sbollentati. Per fare questo, mettere un massimo di 500 g di verdure in 2 L di acqua bollente per 3-10 minuti. Quindi immergere le verdure in acqua ghiacciata per impedirne la cottura.

Infine asciugateli su carta assorbente o nella centrifuga per insalata prima di riporli in freezer. Da notare che melanzane e zucchine non hanno bisogno di essere sbucciate mentre carciofi, scorzonera e funghi vanno irrorati con succo di limone per sbollentarli.

Per i frutti, scegli frutta fresca e in buone condizioni. Quindi congelare i frutti di piccolo calibro interi, quelli più grandi a pezzi e assicurarsi di snocciolare quelli con un nocciolo. Per i frutti da consumare crudi, addolcirli per preservarne il gusto, la consistenza e le vitamine.

Per le carni, sgrassarli il più possibile e tenerli avvolti nella pellicola di plastica. Se possibile disossateli e tagliateli a pezzi. Per quanto riguarda i pesci, devono essere svuotati e puliti prima di riporli nel loro contenitore.

Per piatti pronti, attendere che si raffreddino dopo la cottura per non più di 2 ore e riporli in scatole di plastica per circa 3 mesi.

Per le erbe, asciugateli, tritateli poi, metteteli in una vaschetta per cubetti di ghiaccio.

Scegli i contenitori giusti

Per conservare il tuo cibo nel congelatore, opta per sacchetti sottovuoto, lattine o barattoli di vetro più grandi del loro contenuto alimentare. Per quanto riguarda i vasetti, lasciate uno spazio vuoto di 3 cm sotto il coperchio di questi ultimi.

Etichetta i contenitori

Per evitare qualsiasi rischio di superamento della data di scadenza del vostro alimento e per la vostra salute, non dimenticate di etichettare ogni sacchetto del freezer specificando il contenuto (alcuni alimenti sono difficili da riconoscere una volta congelati), il numero di porzioni incluse nel contenitore e la data di congelamento. Questo ti permetterà di determinare quali cibi dovrebbero essere mangiati per primi.

Fai una lista di cibi conservati

Fai l’inventario degli alimenti che tieni nel congelatore. Quindi posiziona questo elenco vicino al tuo dispositivo. Ogni volta che prendi un cibo, cancellalo dalla lista.

La durata di conservazione dei cibi congelati

Dolore : da 1 a 2 mesi

Dolci : 3 mesi

zuppe : 4 mesi

Posto preparato : da 2 a 3 mesi

Verdure 8-10 mesi

Frutta : da 10 a 12 mesi

Manzo : 10 mesi

Pesci : da 3 a 5 mesi

Maiale, agnello, vitello : da 6 a 8 mesi

Pollame : 12 mesi

Importante

Gli alimenti congelati non devono essere lasciati per più di dieci minuti a temperatura ambiente. Una volta scongelato, un alimento non deve essere ricongelato.

Altri articoli scritti dai nostri esperti: