I migliori processori Intel: confronto

OffertaBestseller No. 1
Intel Core i3-10105 - Processore desktop di 10° generazione (frequenza di base: 3,7 GHz, Turbo boost: 4,4 GHz, 4 core, LGA1200) BX8070110105
  • Frequenza di base: 3,7 GHz. Turbo boost: 4,4 GHz.
  • Chipset Intel serie 500.
  • 4 core.
  • LGA1200.
  • 10° generazione.
OffertaBestseller No. 2
Intel Core i9-11900K - Processore (frequenza di base: 3,5 GHz Tuboboost: 5,1 GHz, 8 core, LGA1200) BX8070811900K
  • Chipset serie Intel 500.
  • Frequenza di base: 3,5 GHz. Tuboost: 5,1 GHz.
  • LGA1200.
  • 8 core.
  • Intel UHD Graphics 750.
OffertaBestseller No. 3
Intel Core i5-11400F - Processore desktop da 11 generazione (clock di base: 2.6 GHz Tuboost: 4.4 GHz, 6 core, LGA1200) BX8070811400F
  • Intel Chipset serie 500
  • Frequenza base: 2,6 GHz, Tuboost: 4,4 GHz
  • LGA1200
  • 6 nuclei
  • 11. generazione
OffertaBestseller No. 4
Intel Core i7-11700K processore desktop di 11a generazione (frequenza di base: 3,6 GHz. Tuboost: 4,9 GHz, 8 core, LGA1200) BX8070811700 K
  • Chipset serie Intel 500
  • Frequenza di base: 3,6 GHz, Tuboost: 4,9 GHz
  • LGA1200
  • 8 core
  • 11a generazione
OffertaBestseller No. 5
Intel BX8071512900K, Core i9-12900K, 8C+8c/24T, 3.20-5.20GHz, in scatola senza dissipatore
  • Componenti inclusi: 1 pezzo
  • 2 anni
  • Corsa base: 3.2 GHz Tuboboost: 5.2 GHz
  • Presa LGA1700
Bestseller No. 6
Intel Core i5-12400F processore desktop di 12a generazione (frequenza di base: 2,5 GHz, 6 core, LGA1700, RAM DDR4 e DDR5 fino a 128 GB) BX8071512400F
  • CPU Intel di 12a generazione.
  • Frequenza di base: 2,5 GHz.
  • Socket LGA1700.
  • Supporto PCIe 5.0 e 4.0
  • Processor Base Power: 65 W.
OffertaBestseller No. 7
Intel Core i5 – 10400F (tatto: 2,90 GHz; attacco: LGA1200; 65 Watt).
  • velocità di base: 2,9 ghz; turboboost: 4,0 ghz
  • attacco lga 1200
  • chipset intel 400 series
  • marca: Intel
  • Velocità di base: 2,9 ghz; turboboost: 4,0 ghz

Come scegliere il tuo processore Intel

La scelta di un processore Intel non è fatta a caso, soprattutto con la comparsa di diversi modelli con caratteristiche difficilmente comprensibili per i non addetti ai lavori. In questa sezione, decodificheremo per te cos’è una CPU e faciliteremo il tuo processo decisionale al momento dell’acquisto.

Criterio n° 1: Il numero di core

Tutto inizia qui! Questo criterio ti permetterà di capire le tue reali esigenze nei confronti di un processore Intel. Devi capire che più core ha una CPU o un processore, più costerà. E finire con un i9 quando tutto ciò che vuoi fare è lo streaming è uno spreco di denaro e potenziale.

In un processore, i core sono le formiche laboriose che si occupano dei vari compiti che il PC deve svolgere per funzionare. Più ce ne sono, più veloce è il computer. Prima dell’avvento dell’ottava generazione, Coffee Lake, possiamo distinguere 3 utilizzi delle CPU Intel per PC:

  • Gli i3: questi processori avevano esclusivamente due core logici e venivano chiamati Dual Core. Erano più che sufficienti per l’automazione dell’ufficio, il multimedia o la navigazione sul web.
  • L’i5: i primi 4 core e 4 thread, erano perfetti per i giochi con un uso più versatile.
  • L’i7 e l’i9: il top di gamma. Hanno 4 core e più, con più thread con un uso più che sufficiente per attività professionali come il software 3D. Al giorno d’oggi, sono ancora più che processori efficienti.

Dall’introduzione della linea Coffee Lake, Intel ha cambiato strategia per poter sfidare le CPU Ryzen di AMD. Quest’ultimo ha deciso di ignorare i modelli a due core e favorire i 4 core logici. Per un assemblaggio, Build, PC attuale o un aggiornamento, offriamo CPU di nona generazione e altro, perché sono più veloci con un prezzo equivalente.

  • Gli i3: questi sono ora i processori Intel 4 core logici entry-level. Sono efficienti e sufficienti per l’uso in ufficio e persino per giochi leggeri come Fortnite o Dota 2.
  • Gli i5: i nuovi i5 di Intel ora hanno 6 core e thread logici. Queste sono le odierne CPU generiche con un eccellente rapporto prezzo/prestazioni. Con qualche dollaro in più, ottieni processori in grado di fare tutto, specialmente con l’aspetto della decima e undicesima generazione. Per i giochi, è la CPU perfetta per i giochi a 1080p con 60 Fps.
  • Gli i7: per un display 2K o 4K, è una buona idea scegliere CPU Intel i7 o i9 con 8 o più core logici. Il numero extra di core non sarà un lusso. È anche una scelta eccellente per l’elaborazione, l’editing e il video o il software rilasciato di recente per la modellazione 3D.

Se hai intenzione di aggiornare o aggiornare il tuo vecchio processore, scegli le CPU saltando una generazione. D’altra parte, se si dispone di CPU di sesta generazione o inferiori, sarà più che vantaggioso eseguire l’aggiornamento direttamente all’ottava o nona generazione e oltre. Ovviamente dipenderà dal vostro budget, ma considerando i prezzi attuali è un ottimo investimento a lunghissimo termine.

Criterio n° 2: Velocità

Sui processori Intel, di solito hai la scritta Base Frequency e Boost o modalità turbo. La velocità di base è la velocità che tutti i core, inclusi i thread, possono raggiungere contemporaneamente. Mentre la modalità turbo si basa sulla temperatura di ciascun cuore. Questo compito è svolto dalla tecnologia Intel Turbo Boost che è già installata nel tuo PC.

Chiaramente questo programma analizza la temperatura di ogni core e aumenta la frequenza di quelli con temperature più basse, qui si parla della temperatura massima consentita per la CPU o TDP, rispetto agli altri in modo da ottenere un incremento prestazionale.

Criterio n° 3: La scheda grafica

Innanzitutto la gamma di processori Intel basata sul socket 2066 non ha come base una scheda grafica integrata. Inoltre, vi consigliamo di non scegliere le CPU contrassegnate con “F”, perché significa che il modello in questione non dispone anche di un chip grafico.

Gli altri modelli hanno un chip grafico in grado di riprodurre video ad alta definizione, ma con capacità di gioco molto limitate. Le nuove CPU, dalla nona in poi, hanno ora la soluzione Intel Graphics Iris integrata che è 10 volte più efficiente della vecchia generazione. Tuttavia, per coloro che giocano a giochi recenti o lavorano con software avido, dovranno acquisire una scheda grafica esterna da Nvidia o AMD.

Criterio n° 4: La presa

Se decidi di cambiare il tuo processore Intel, dovrai acquistare anche la scheda madre con il socket corretto. È molto raro che una nuova generazione di CPU funzioni su una vecchia. Non è scienza missilistica, il socket è definito da 4 cifre e la menzione LGA ed è scritto nella descrizione del tuo prodotto. Ad esempio, l’Intel i5-10600K è compatibile con il socket LGA 1200. È quindi necessario acquistare una scheda madre con lo stesso socket come ad esempio la serie Z490 o H470.

A questo proposito consigliamo di scegliere prodotti realizzati da grandi marchi come Asus, Gigabyte, MSI o ASRock ad esempio.

Criterio n° 5: La memoria tampone

Poco conosciuta dal grande pubblico, la memoria buffer di un processore influenza le sue prestazioni generali. In effetti, è come la RAM, ma è integrata nel processore. La CPU memorizza rapidamente i dati di cui ha bisogno nella sua memoria buffer, con conseguente migliore reattività. Le generazioni più vecchie sono i buffer di tipo L1, L2 e L3. Intel ora utilizza la Smart Cache più dinamica e più veloce e riduce drasticamente la latenza.

I processori Intel i3 hanno un limite di 8 Mb mentre gli i5 hanno circa 12 Mb e gli i7 sono a 16 Mb, in media.

Cosa significano le lettere accanto ai processori Intel?

A differenza di AMD, i processori Intel sono classificati in base a un codice lettera che influisce sulle loro prestazioni complessive.

  • Lettera K: significa che la tua CPU potrebbe essere overcloccata. Utilizzando software di terze parti, sarai in grado di eseguire il processore oltre il limite di frequenza Boost e TDP. Inoltre, un i7-4790K funzionerà meglio di un i7-4790. Ovviamente costeranno di più.
  • La lettera F: i processori Intel con questa lettera non hanno un chip grafico integrato.
  • La lettera S: Questi sono processori già esistenti, ma che Intel ha deciso di rielaborare aumentando il loro TDP e le loro frequenze. Un buon aumento delle prestazioni quindi e che si traduce solo nella menzione KS o S. La menzione KS significa un restyling (S) con possibilità di overclocking (K) o Overclock.
  • La lettera T: si tratta di CPU ottimizzate per consumare meno elettricità.
  • La lettera X o XE: queste sono le CPU Extreme di Intel. Queste sono soluzioni costose con prestazioni senza pari.

Questi sono i suffissi importanti quando si acquistano CPU per un PC Tower. Di seguito sono riportate le lettere per i processori mobili.

  • La lettera H: questa lettera indica che il processore ha un chip grafico estremamente potente.
  • La menzione HK: queste sono soluzioni potenti quando si tratta di PC laptop. HK denota anche un aumento del consumo di elettricità.
  • La menzione HQ: questo tipo di processore ha una soluzione grafica ad alte prestazioni (H) e ha 4 core (Q).
  • La lettera M: Il suffisso M significa che la CPU è un modello di laptop.
  • Le lettere U e Y: U significano che la CPU è stata ottimizzata per risparmiare energia. La lettera Y va oltre all’estremo quando si tratta di consumo energetico.

Altri articoli scritti dai nostri esperti: