I migliori alimentatori per PC: confronto

Bestseller No. 1
EXTRASTAR 24W Alimentatore Universale con 6 Spine CC per 3V-12V Elettronica Domestica -2000mA Max
  • ✿ Ingresso dell'adattatore: AC 100v~240V 0.25A 50/ 60Hz, uscita adattatore: 3V/4,5V/ 5V/6V/7,5V/9V/12V - MAX 2000 mA. Questo adattatore di alimentazione di sostituzione fornisce una gamma di tensioni, punte intercambiabili, PROTEZIONE COMPLETA di sovratensioni / sovraccarico / corto corto / sopra la temperatura.
  • ✿ Caricabatteria universale multifunzionale: La tensione variabile è facile da selezionare, è possibile convertire in tensione diversa con facilità utilizzando il tasto fornito. L'adattatore di alimentazione è dotato di 6 suggerimenti adattatori selezionabili, che possono essere utili per vari apparecchi.
  • ✿ Polarità irreversibile spine DC sia interni positivo (+) e negativo esterno (-), il che significa che la sua polarità è positiva. Le spine sono progettati per essere in grado di invertire in modo che gli utenti non confondere.
  • ✿ 24 W Adapter usare per casa electronica, tablet PC, scale, router, oradores, striscia di LED, Luci, lampade, sistema di telecamere di CCTV, Camara di ricarica USB, telefonos intelligenti e così via.
  • ✿ Prodotti EXTRASTAR con certificazione CE / FCC / RoHS. Ci impegniamo per un rimborso entro 30 giorni, un anno di garanzia Garanzia: 30 giorni di garanzia di rimborso / 24 mesi di garanzia sul prodotto / Contattaci per qualsiasi domanda o dubbio: siamo qui per aiutarti!
Bestseller No. 2
Cooler Master Alimentatore MWE 700 White 230V V2, ‎Nero, 14 x 15 x 8.6 Cm
  • 700 WATT CON EFFICIENZA ECCEZIONALE - Ben al di sopra dei benchmark di efficienza energetica 80 Plus 230 V UE, MWE 700 White 230 V-V2 surclassa persino i concorrenti generici di gamma 80 Plus Bronze con carico medio (vedi tabella tecnica per confronto)
  • VENTOLA HDD SILENZIOSA - La ventola dell'alloggiamento da 120mm utilizza cuscinetti idrodinamici (HDB) che aiutano a mantenere il rumore al minimo (<40.8 dBA a 2400 RPM max.) adattandosi la velocità alle richieste di carico variabili in tempo reale
  • STABILE E REGOLARE - Supporta stati a bassa potenza scheda madre Intel per PC per miglior protezione contro guasto hardware alimentatore. Circuito da DC-DC con LLC converte alimentazione 12V a livelli 3V e 5V con minimi rumore ripple o perdita di energia
  • SINGOLA LINEA +12V - Assicura che tutti i componenti del sistema ricevano un'alimentazione costante dalla stessa fonte su tutte le connessioni.
  • CABLAGGIO COMPATTO - I cavi piatti neri occupano meno spazio e sono altamente flessibili (ideale per case più piccoli e preservando il flusso d'aria interno) - garanzia standard di produzione limitata da 3 anni dalla data di acquisto
Bestseller No. 3
Tecnoware Alimentatore ATX per PC, Ventola Silenziosa da 12 cm, Connettori 2 x SATA, 1 x 24 Poli, 1 x 12V 4 + 4 Poli, 2 x Molex, 1 x Floppy, Potenza Reale 500 W
  • POTENZA REALE: Alimentatore interno per personal computer, 500 Watt di potenza pura e filtrata; dimensioni L 14 x P 15 x H 8,5 cm e peso 1,0 Kg
  • TUTTI I CONNETTORI AL POSTO GIUSTO: 2 x SATA, 1 x 24 Poli, 1 x 12V 4+4 Poli, 2 x Molex, 1 x Floppy
  • PRONTO ALL'USO: Tramite semplici operazioni è possibile installare questo alimentatore ATX all'interno del case del Computer
  • RAFFREDDAMENTO SENZA COMPROMESSI: Tramite la ventola di raffreddamento da 12 Cm Ultrasilent si raggiunge raffreddamento necessario ed il corretto funzionamento è ottimale
  • SILENZIOSITA’ MIGLIORATA; Grazie al nuovo sistema di controllo delle ventole, che ne autoregola i giri, l’alimentatore diventa ancora più silenzioso, riducendo al minimo i rumori emessi
OffertaBestseller No. 6
Corsair HX1000i Alimentatore ATX Interamente Modulare Ultra-Silenzioso (Tre Connettori EPS12V, Ventola con Cuscinetto Fluidodinamico, Efficienza Certificata 80 PLUS Platinum) Nero
  • Cablatura interamente modulare: collega solo i cavi necessari al sistema, per un assemblaggio semplice e in ordine.
  • Tre connettori EPS12V: per una totale compatibilità con schede madri di nuova generazione.
  • Ventola da 140 mm con cuscinetto fluidodinamico: assicura prestazioni estremamente silenziose e di lunga durata.
  • Potente software CORSAIR iCUE: consente di creare curve personalizzate della ventola, monitorare le impostazioni di alimentazione e passare rapidamente da una protezione da sovracorrente (OCP) a modalità singola ad una a più vie.
  • Modalità della ventola Zero RPM: a carichi medio-bassi, la ventola di raffreddamento si spegne completamente, per un funzionamento praticamente inudibile.

Come scegliere l’alimentatore del PC

Ci sono diversi criteri da considerare quando si acquista un alimentatore per PC. L’elenco potrebbe sembrare lungo all’inizio, ma tutte queste cose sono piuttosto semplici se considerate singolarmente. E anche un principiante dovrebbe essere in grado di scegliere il miglior alimentatore per PC per il proprio sistema se tiene conto di questi parametri.

Criterio n° 1: Capacità

Prima di scegliere un alimentatore, è necessario determinare quanta energia sarà effettivamente necessaria dall’alimentatore per eseguire la configurazione del PC. È importante notare che un alimentatore non “fornisce” energia, ma i componenti del computer “prendono” energia dall’alimentatore. Pertanto, avere un alimentatore di grande capacità non aumenterà automaticamente la bolletta dell’elettricità.

Puoi stimare la quantità di energia necessaria al tuo sistema in due modi:

  • Trovando parametri di consumo energetico su siti specializzati per ciascun componente, lasciando spazio extra per dispositivi più piccoli come unità e ventole. Questo dovrebbe darti una potenza minima.
  • Utilizzando uno dei tanti calcolatori di alimentazione disponibili online (soprattutto sui siti dei produttori di alimentatori come Silenzio e Enermax). Queste piattaforme ti forniranno una stima dopo aver preso in considerazione i componenti della configurazione del tuo PC. Tieni presente che questi calcolatori spesso sovrastimano il consumo di energia dei componenti e possono suggerire un alimentatore più alto del necessario.

In genere, dovresti lasciare circa 150-200 W di headroom extra nella tua capacità di alimentazione. Ciò significa che se la somma del consumo energetico di tutti i componenti sotto carico raggiunge i 650 W, un’unità da 800 W dovrebbe essere una buona scelta.

Criterio n° 2: Efficienza

Un altro fattore importante da tenere in considerazione quando si prende una decisione è l’efficienza dell’alimentatore. Gli alimentatori hanno diversi livelli di efficienza e sono “valutati” in base alla loro efficienza. Ma in cosa devono essere efficienti gli alimentatori? L’alimentatore converte la corrente alternata dalla parete alla corrente continua richiesta dai componenti.

Tuttavia, parte dell’energia viene naturalmente persa nel processo sotto forma di calore di scarto. Un buon alimentatore converte circa l’80% della potenza in ingresso in corrente continua. Un ottimo alimentatore può essere in grado di convertire oltre il 90% della potenza in ingresso. Ecco perché è preferibile una dieta più efficiente.

Quindi, come fai a conoscere l’efficienza di un alimentatore? Esiste un sistema di valutazione noto come sistema di valutazione “80 PLUS” che valuta l’efficienza degli alimentatori e assegna loro diverse categorie di valutazione. Per avere questo rating, un alimentatore deve avere un’efficienza di almeno l’80%, il che significa che un massimo del 20% di energia viene perso sotto forma di calore. Il coast 80 Plus ha diversi livelli:

  • 80 Plus Bronzo
  • 80 Plus Argento
  • 80 Plus o
  • 80 Plus platino
  • 80 Plus Titanio

Criterio n° 3: Il fabbricante

Il produttore della dieta è davvero importante per diversi motivi. Prima di tutto, molti produttori di alimentazione per PC senza nome elencano i loro alimentatori a wattaggi molto più alti di quelli che possono realisticamente fornire per lunghi periodi di tempo. Ciò significa che anche se la scheda del prodotto indica 800 W, l’alimentatore potrebbe non essere nemmeno in grado di raggiungere quel numero durante il funzionamento. Può diventare problematico per i neofiti che hanno acquistato un alimentatore per PC senza nome economico solo perché pubblicizzava una certa valutazione.

In secondo luogo, questi produttori utilizzano componenti elettronici economici all’interno dell’alimentatore per ridurre i costi e fornire un prodotto economico, il che fa pensare al cliente di aver appena ottenuto un ottimo affare, il che non è il caso in realtà. Pertanto, dovresti sempre scegliere una buona unità da uno dei marchi affidabili che producono alimentatori di qualità:

  • Corsaro
  • EVGA
  • Stagionale
  • CoolerMaster
  • Enermax
  • Thermaltake
  • Silenzio!
  • Antec
  • Asus
  • ARESGAME

Criterio n° 4: Rotaie e correnti

I produttori spesso specificano il numero di “guide” + 12V nel loro alimentatore. È anche un fattore che deve essere preso in considerazione. Un alimentatore “single rail” ha un rail +12 V ad alta potenza che alimenta i componenti, mentre un alimentatore “multi-rail” divide la sua uscita tra due o più rail +12 V.

Dal punto di vista delle prestazioni, entrambi sono sicuri da usare ed entrambi funzionano ugualmente bene. Le loro differenze sono più nel modo in cui distribuiscono e convertono la corrente all’interno dell’alimentatore, e in generale entrambi funzionano bene in un sistema di gioco.

Quello che devi assolutamente controllare è la corrente nominale del binario +12 V. Questo può essere trovato sulla pagina del prodotto e sul lato dell’alimentatore stesso. Solitamente c’è una tabella stampata sull’alimentatore che specifica tutte le caratteristiche relative alle rotaie e alla corrente. Lì, la valutazione più importante è la valutazione +12 V perché è la guida +12 V che fornisce corrente sia alla CPU che alla GPU. Pertanto, è necessario assicurarsi che la corrente nominale del binario + 12V sia sufficiente per i componenti.

Criterio 5: il fattore di forma

Potrebbe anche essere necessario prendere una decisione sul fattore di forma dell’alimentatore a seconda del case del PC. Ci sono 3 fattori di forma comuni nel mercato:

  • ATX: questo è il fattore di forma standard per un alimentatore per PC. Si adatta alla maggior parte dei case ATX e MicroATX nelle forme Mid-Tower In cui si Torre piena. Queste dimensioni e forma dell’alimentatore sono la norma per i PC di questi tempi. Gli alimentatori ATX in genere hanno dimensioni di 150 × 140 × 86 mm (L x P x A).
  • SFX: gli alimentatori SFX sono modelli con fattore di forma ridotto progettati per adattarsi a contenitori più piccoli come contenitori Mini-ITX o altri contenitori con spazio limitato per un alimentatore. Questi utilizzano gli stessi pinout e componenti degli alimentatori ATX, ma sono più piccoli in tutte le dimensioni. Gli alimentatori SFX hanno dimensioni di 125 × 100 × 63,5 mm, con una ventola da 60 mm.
  • SFX-L: questo fattore di forma è una variazione del fattore di forma SFX, l’unica differenza è l’aumento della profondità. Una maggiore profondità dell’alimentatore consente di ospitare una ventola più grande rispetto agli alimentatori SFX. Gli alimentatori SFX-L hanno dimensioni di 125 × 130 x 63,5 mm per ospitare una ventola da 120 mm.

Che cos’è un alimentatore per PC semi-modulare?

Gli alimentatori semi-modulari si collocano a metà strada tra i modelli completamente modulari e non modulari. Gli alimentatori semi-modulari di solito vengono forniti con almeno il connettore a 24 pin collegato in modo permanente, mentre i cavi PCIe e CPU a 8 pin possono o meno essere collegati. Alcuni modelli semi-modulari hanno connettori modulari a 8 pin e PCIe, mentre altri no. Oltre a questi, il resto dei cavi nella tua unità semi-modulare sarà modulare.

Gli alimentatori semi-modulari offrono il miglior compromesso tra flessibilità e prezzo quando si tratta di unità modulari e non modulari. Poiché diversi cavi sono già collegati all’unità, si tratta di alcuni cavi in ​​meno che l’azienda deve produrre separatamente. Ciò consente di risparmiare denaro, anche se significa che le opzioni di gestione dei cavi non saranno buone come con un’unità completamente modulare.

In ogni caso, le opzioni di personalizzazione offerte dalle unità semi-modulari sono sempre ottime. Ci sono buone probabilità che tu abbia comunque bisogno dei cavi integrati nell’alimentatore, quindi è improbabile che causino ulteriore ingombro e, se lo fanno, sarebbe minimo.

I diversi tipi di alimentatori per PC

Il fattore di forma, in particolare la configurazione del cablaggio, è la cosa principale che distingue gli alimentatori da gioco per PC l’uno dall’altro. Ecco i diversi tipi di alimentatori per PC da gioco attualmente disponibili sul mercato.

Alimentatore ATX per PC

Sebbene sul mercato siano ancora presenti alimentatori con fattore di forma AT, si tratta di prodotti sempre più scarsi. Anche gli ultimi alimentatori nel fattore di forma ATX (ATX 2.03 e precedenti) iniziano a essere difficili da trovare. ATX è l’attuale fattore di forma standard e si adatta al 95% dei case per computer disponibili oggi sul mercato.

Ecco le principali differenze tra gli alimentatori ATX e AT:

  • Gli alimentatori ATX forniscono una linea di tensione aggiuntiva + 3,3 V.
  • Gli alimentatori ATX utilizzano un singolo connettore a 20 pin come connettore di alimentazione principale.
  • Gli alimentatori ATX supportano la funzione di spegnimento graduale, consentendo al software di spegnere l’alimentazione.

Tuttavia, mentre la larghezza, l’altezza e la posizione delle viti sono le stesse per tutti gli alimentatori ATX, la profondità del modello può variare. Gli alimentatori sono generalmente profondi 6 pollici, ma i modelli più potenti possono essere più profondi. Quindi, assicurati che il modello che ti interessa si adatti al tuo caso.

Alimentatore per PC ATX12V

Esistono diverse versioni del fattore di forma ATX12V e possono essere molto diverse l’una dall’altra. La specifica ATX12V v1.0 ha aggiunto al fattore di forma ATX originale un connettore a 4 pin + 12 V per alimentare esclusivamente il processore e un connettore di alimentazione ausiliaria a 6 pin che fornisce le tensioni + 3,3 V e + 5 V. Il risultante ATX12V v1 La specifica .3 ha aggiunto il connettore di alimentazione SATA a 15 pin in aggiunta a tutto ciò che era precedentemente disponibile.

Si è verificato un cambiamento sostanziale con la specifica ATX12V v2.0, che ha cambiato il connettore di alimentazione principale da un formato a 20 pin a un formato a 24 pin, rimuovendo il connettore di alimentazione ausiliaria a 6 pin. Inoltre, la specifica ATX12V v2.0 ha anche isolato il limite di corrente sul connettore di alimentazione del processore a 4 pin per il binario 12 V2. Successivamente, le specifiche ATX12V v2.1 e v2.2 hanno anche aumentato i requisiti di efficienza e introdotto vari altri miglioramenti.

Alimentatore PC EPS12V e SFF

Un alimentatore per PC da gioco EPS12V utilizza un connettore di alimentazione del processore a 8 pin oltre al connettore con fattore di forma ATX12V a 4 pin. Il fattore di forma EPS12V è stato originariamente progettato per server entry-level, ma sempre più schede madri di fascia alta ora incorporano il connettore a 8 pin, consentendo ai giocatori di optare per un alimentatore EPS12V.

La designazione Small Form Factor (SFF) viene utilizzata per descrivere un numero di alimentatori più piccoli, come SFX12V, CFX12V, LFX12V e TFX12V. Sono tutti più piccoli del fattore di forma standard ATX12V in termini di dimensioni fisiche e gli SFF devono essere installati in case di computer più piccole.

Altri articoli scritti dai nostri esperti: