I migliori manga: confronto

OffertaBestseller No. 1
Chainsaw Man (Vol. 1-11)
  • Fujimoto, Tatsuki (Author)
Bestseller No. 2
Naruto - Stage 3
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Leonardo Graziano, Emanuela Pacotto, Alessandro Rigotti (Actors)
  • Hayato Date (Director)
Bestseller No. 3
Naruto - Stage 2
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Leonardo Graziano, Emanuela Pacotto, Alessandro Rigotti (Actors)
  • Hayato Date (Director)
OffertaBestseller No. 4
OffertaBestseller No. 5
Death note. Complete collection
  • Obata, Takeshi (Author)
Bestseller No. 6
Holly & Benji Forever
  • Amazon Prime Video (Video on Demand)
  • Fabrizio Vidale, Giorgio Borghetti, Paolo Vivio (Actors)
  • Gisaburō Sugii (Director)
OffertaBestseller No. 7

Come scegliere il tuo manga

Nuovo manga e non sai da dove cominciare? O hai molti manga nella tua lista di lettura e non sai cosa leggere dopo? Ecco alcuni criteri da tenere in considerazione:

Criterio n° 1: Il tipo di manga

Il criterio più importante è ovviamente il tipo di manga. È assolutamente necessario identificare prima il tipo di manga che corrisponde alle tue esigenze o ai tuoi desideri. In effetti, alcuni manga contengono temi per adulti, quindi oltre a identificare correttamente i tipi che esistono sul mercato (shonen, seinen, shojo, josei e kodomomuke), assicurati di comprendere anche il sistema di classificazione dei manga, che è molto simile a quello di videogiochi e film. ad esempio, alcuni editori utilizzano le seguenti classificazioni:

  • A (tutte le età)
  • Y (Giovane, 10+)
  • T (ragazzi dai 13 anni in su)
  • OT o T + (adolescente più grande, dai 16 anni in su)
  • M (18 anni e oltre)

Criterio n° 2: Genere

La scelta del genere di manga che vuoi vedere dovrebbe essere il passo successivo. Questo è un altro argomento importante che ti aiuterà a restringere le scelte in base ai tuoi gusti. Che si tratti di azione, commedia, dramma, horror, fantasy, ecc. Sarai sicuramente in grado di trovare quello che stai cercando non appena saprai quale genere ti interessa di più. Ovviamente un manga non sarà adatto a un solo genere, può essere di più generi contemporaneamente. Quindi usa i temi per aiutarti a scegliere il tuo manga più facilmente.

Criterio n° 3: Il tema

Il prossimo passo sarebbe scegliere un tema che ti aiuterebbe sicuramente a trovare il manga giusto. Scegliendo il tema, scegli lo sfondo per la serie, che si tratti del futuro, della scena post-apocalittica, delle cameriere, dell’harem, delle arti marziali, degli androidi, della psicologia, ecc. L’elenco continua letteralmente perché hai una grande varietà tra cui scegliere. Ma una volta fatto questo passo, non sarà molto difficile per te trovare la tua felicità.

Scegli il tuo manga con saggezza!

Non sarà mai abbastanza sottolineato: i manga, a seconda della trama, possono essere per tutte le età e per tutti i generi. Devi stare molto attento con il manga che scegli. Soprattutto se stai pensando di regalarlo.

Criterio n° 4: La data di rilascio

L’output del manga può influenzare la qualità di come ti senti durante la lettura. Alcuni manga più vecchi possono mostrare personaggi piuttosto deboli o trame con cui non puoi interagire. Tuttavia, se sei un principiante o un principiante dei manga, leggere i classici potrebbe essere l’introduzione perfetta che stai cercando, può effettivamente aiutarti a capire meglio lo sviluppo degli anime in generale.

Come scrivere il proprio manga?

Pensi di avere una storia manga da qualche parte in te? La maggior parte di noi è in grado di elaborare uno scenario decente. Ci vuole una certa abilità per pubblicarlo su carta. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti a rilasciare il prossimo bestseller.

Scrivi un riassunto di una storia

Non puoi sviluppare la tua storia finché non sai dove dovrebbe andare. Il tuo obiettivo? Scrivi un riassunto di un paragrafo dell’intera storia, tralasciando i dettagli e le specifiche del personaggio. Quindi prendi quel paragrafo e riducilo a una frase. Per esempio, Dragon Ball Z potrebbe essere “un gruppo di amici che combattono strani nemici per proteggere la Terra”. Questo copre davvero DBZ? No, ma questo riassume dove porterà la storia.

Crea profili dei personaggi

Per sviluppare la tua storia, devi sapere chi sono i tuoi personaggi. Da dove vengono ? Hanno valori e principi morali o non lo hanno affatto? Interessi di amore? Un migliore amico o una nemesi? Cosa li motiva? Scrivi un profilo completo come se stessi raccontando a qualcun altro del tuo ragazzo o della tua ragazza. Sviluppa i loro punti di forza e di debolezza, poiché torneranno utili quando inizierai a sviluppare la trama.

Scrivi la tua storia

Per ora, non pensare a layout o problemi. Scrivi la tua storia. Che succede ? A chi succede questo? Perché se n’è andata o perché lui è tornato? I suoi poteri torneranno mai? Perché li ha persi in primo luogo? Ottieni prima risposta a tutte le tue domande su carta. Allora è il momento di…

Pensa al vero problema

Con il “quadro generale” in mente, pensa al primo problema. Dovrai dare un po’ di contesto alla tua storia e vorrai abbastanza azioni attuali per incuriosire il lettore per il tuo prossimo episodio. Decidi quante informazioni vuoi fornire nel tuo primo numero. Capito ? Ora sei pronto per lo storyboard.

Organizza il tuo storyboard

“Storyboard” è una frase che si riferisce al layout del tuo manga o fumetto. Ogni cartello trasmette una certa quantità di informazioni e conterrà anche la tua opera d’arte. Non preoccuparti ancora dell’illustrazione (a meno che tu non sappia disegnare oltre a scrivere!). Concentrati solo sul testo. Chi dice cosa a chi? Quali scene d’azione includerai? Quali informazioni forniranno? Scomponi la tua storia in pezzi che puoi dividere in singoli pannelli.

Metterli tutti insieme

È tempo di mettere insieme la tua storia e l’opera d’arte. O trovi un buon artista di anime, o se ti senti avventuroso, prova a disegnare i tuoi personaggi. Ci sono molti ottimi libri là fuori che insegnano il disegno, così come alcune buone fonti online. Dai vita a ogni personaggio con varie espressioni facciali e i dialoghi che hai creato nello storyboard.

E la pubblicazione?

Pronto a consegnare il tuo numero di pilota alle masse? Prova il concorso annuale Rising Star of Manga di TOKYOPOP o metti online il tuo manga creando il tuo sito web. Buona fortuna !

Prova le Fanfiction

Se hai problemi, inizia con le fan fiction. I personaggi sono già stati creati, tutto ciò che devi fare è giocare a un gioco “E se?”. per trovare una trama alternativa Guarda alcuni dei tuoi manga e serie anime preferiti e cerca di capire perché sono i tuoi preferiti. È l’azione? Caratteri ? Cosa lo rende così fantastico? Non affrettare il tuo capolavoro. A volte ti vengono in mente grandi idee, ma non essere frustrato se il processo di sviluppo richiede più tempo del previsto.

I diversi tipi di manga

Manga, ce n’è per tutti i gusti, quelli oscuri come Megalopoli ai mi piace più pazzi Un pezzo. Infatti, possiamo classificarli in base al pubblico di destinazione.

Shonen

Letteralmente significa “pochi anni”, shonen (少年) si riferisce generalmente a ragazzi di età inferiore ai quindici anni. Quindi, lo shonen manga è rivolto a questo gruppo demografico. Molti di questi manga hanno un giovane eroe maschio e sono tutti incentrati sull’azione, l’avventura e il combattimento.

Tuttavia, le commedie e le serie con protagoniste femminili stanno diventando sempre più comuni. Le opere di Shonen hanno spesso più di una giusta quota di fanservice. Alcuni esempi popolari di anime e manga shonen sono sfera del drago, Candeggina, naruto, Un pezzo, Watamote e attacco sopra Titano.

Il suo

seinen (青年), d’altra parte, si riferisce ai giovani di età compresa tra 15 e 24 anni. L’anime e il manga seinen sono di natura più violenta e/o psicologica rispetto alla serie shonen, sebbene, ovviamente, ci siano anche commedie seinen. I seinen presentano quindi azione e violenza, ma in un tono più serio o più cupo, così come contenuti per adulti come situazioni sessuali, violenza esplicita o linguaggio volgare.

Mentre le serie shonen presentano spesso personaggi con una visione idealizzata, ingenua o innocente del mondo, le serie seinen generalmente seguono protagonisti che devono affrontare una realtà in cui l’eroe non sempre salva la situazione. Le copertine di seinen sono spesso scure e granulose e hanno protagonisti maschili. I famosi seinen manga includono titoli come Berserk, Fantasma nella conchiglia, Akira, Hellsing e Gantz.

Shojo

Shojo (少女), spesso tradotto come “giovane ragazza”, è la controparte femminile di shonen, e anime e manga di questo tipo sono rivolti a ragazze di età compresa tra 10 e 18 anni. Questi tendono a concentrarsi sul romanticismo e sulle relazioni interpersonali, anche se ciò non significa che siano necessariamente privi di azione e avventura.

Le opere di Shojo sono quasi sempre dirette da una donna. Tuttavia, anche molte storie d’amore omosessuali maschili rientrano nella categoria shojo. Le opere popolari di Shojo includono NANA, Sailor Moon, Ragazza rivoluzionaria Utena, Fushigi Yuugi e Club ospitante della scuola superiore Ouran.

Josei

I manga della varietà josei (女性) sono destinati alle donne adulte. Le serie Josei sono spesso racconti romantici o spaccati di vita con protagoniste donne adulte. In generale, queste opere tendono a contenere relazioni interpersonali più realistiche (al contrario delle relazioni shojo spesso idealizzate) e possono coprire argomenti più oscuri come lo stupro e l’infedeltà.

Tradizionalmente, il manga josei presenta principalmente personaggi principali femminili. Tuttavia, sempre più di loro ora hanno personaggi maschili. I personaggi maschili principali sono di solito ragazzi molto carini e le storie che li caratterizzano hanno spesso sfumature omosessuali. Le famose serie Josei includono Senza amore, bacio del Paradiso, Miele e Trifoglio, 07-fantasma e Makai Ouji: diavoli e realista.

Kodomomuke

Letteralmente significa “destinato ai bambini”, i manga kodomomuke (子 供 向 け) sono proprio questo. Tendono ad essere storie semplici e fantasiose che insegnano la morale e altri valori fondamentali ai giovani lettori.

A volte queste sono storie originali, mentre altre volte sono adattamenti della letteratura occidentale classica. Le serie popolari per bambini includono Doraemon, ciao Kitty, Chibi Maruko-chan, Heidi, Ragazza delle Alpi, Anne of Green Gables e Anpanman.

Lo sapevate ?

Si ritiene che quasi il 40% di tutte le riviste e i libri pubblicati in Giappone oggi siano manga. Ciò significa che ci sono molti più manga in Giappone che fumetti negli Stati Uniti.

Altri articoli scritti dai nostri esperti: