Le migliori fotocamere mirrorless: confronto

Bestseller No. 1
Nikon Z6II +24/70 f/4 S Fotocamera Mirrorless Full Frame, CMOS FX da 24.5 MP, 273 Punti AF, Mirino OLED da 3.690k Punti Quad VGA, 4K, LCD 3.2", Nero, [Nital Card: 4 Anni di Garanzia]
  • L’ampia baionetta Z-Mount e il sensore a pieno formato da 24,5 MP consentono di ottenere immagini dettagliate e pulite in tutta la vasta gamma di sensibilità ISO
  • Scatta foto a piena risoluzione fino a 14 fps con AF/AE completo. Cattura fino a 200 JPEG o 124 immagini RAW senza compressione a 12 bit in sequenza continua
  • Due processori raddoppiano la potenza a disposizione per qualsiasi elemento, dall’AF alla capacità del buffer. Le prestazioni sono perfette, sia che si tratti di filmati o di fotografie
  • Capacità di adattamento a qualsiasi flusso di lavoro. Puoi utilizzare le card SD UHS-II in uno slot e le card XQD o le ultime card CFexpress ultra-veloci nell’altro
  • Cattura sequenze video più nitide e pulite con una gamma dinamica più ampia. È disponibile L’AF con rilevamento occhi Eye AF e l’AF con rilevamento animali durante la ripresa di filmati
OffertaBestseller No. 2
Sony Alpha 6000L - Kit Fotocamera Digitale Mirrorless con Obiettivo Intercambiabile Selp 16-50Mm, Sensore Aps-C, Eye Af, Ilce6000B + Selp1650, Compatibile con obiettivi innesto E di Sony, Nero
  • Fotocamera digitale Mirrorless Sony con sensore APS-C CMOR Exmor 24.3 megapixel
  • Kit con obiettivo SEL 16-50 mm
  • Mirino OLED Tru-Finder ad alta risoluzione
  • Processore di immagini BIONZ X, 179 punti Eye AF
  • Flash integrato, display 3" LCD inclinabile 180°
Bestseller No. 3
Sony Alpha 7 Iv Kit Fotocamera Mirrorless Full-Frame 33 Mp Con Obiettivo Sony 28-70 Mm F3.5-5.6, Nero
  • Qualità d'immagine mozzafiato: il sensore retroilluminato exmor r full-frame da 33 mp abbinato al potente processore bionz xr offre una qualità d'immagine eccezionale anche in condizioni di poca luce
  • Le migliori prestazioni di autofocus: è dotata delle più recenti tecnologie real time tracking e eye af persone/animali/uccelli; inoltre, α 7 iv scatta fino a 10 fps con un buffer molto veloce
  • Esperienza di scatto unica: mirino da 3.69 mil di punti, schermo touch orientabile da 3'', stabilizzatore d'immagine ibis a 5 assi, nuovo menu touch di sony, ghiera per foto/video/sq e doppio slot
  • Contenuti video eccezionali: video in 4k 60p 4:2:2 10 bit, profili s-cinetone/s-log 3, real time eye af persone, animali, uccelli veloce, breathing compensation e interfaccia audio digitale
  • Contenuti sempre connessi: live streaming in 4k 15p o full hd 60p; grazie a usb-c 3.2, chip wi-fi ultrarapido e backup automatico delle immagini in bluetooth, puoi trasferire velocemente le immagini
OffertaBestseller No. 4
Fujifilm Digital X-T3 (con cavo USB) con Obbiettivo XF18-55mmF2.8 R LM OIS, Fotocamera Digitale Mirrorless 26MP Filmati 4K, Mirino Evf, Schermo LCD 3" Touch Orientabile, Nero
  • Corpo macchina in lega di magnesio, resistente a piaggia, polvere e fino a -10°C
  • Sensore APS-C X-Trans CMOS 4 BSI da 26MP e processore X-Processor 4
  • Otturatore meccanico 1/8000 sec e otturatore elettronico 1/32000 sec
  • Mirino elettronico EVF 3,69MP real-time e schermo LCD touch screen da 3" 1.04MP ribaltabile e orientabile
  • Filmato 4k DCI 17:9 60p codec hevc/h.265 10bit e HDMI out 4:2:2 e filmato high speed Full HD 120p
Bestseller No. 5
Panasonic LUMIX DC-GH6, Fotocamera Mirrorless con Sensore MOS 4/3 25.2 MP, 5.7k Apple Pro Res Senza Limiti Registrazione, Video C4K/4K 4:2:2 10-bit, Doppio Stabilizzatore 5-assi, 12-60mm F3.5-5.6 Lens
  • LUMIX GH6 propone registrazione video interne a 5.7K 30p disponibile in Apple ProRes 422 HQ & 422 per la prima volta nella serie LUMIX utilizzando una scheda CFexpress tipo B, che consente l'editing non lineare senza transcodifica.
  • Con riprese 5.7K 4:2:0 10-bit 60p/50p e 5.8K 30p/25p/24p 4:2:0 10-bit in modalità anamorfica 4:3 che utilizzano l'intera area del sensore, LUMIX GH6 offre un'alta risoluzione e alto bit-rate restituendo un'altissima qualità di immagine e versatilità, incontrando le necessità di ogni produzione video, televisiva e cinematografica.
  • LUMIX GH6 è anche in grado di raggiungere i 4:2:2 10-bit Cinema 4K 60p con registrazione interna e allo stesso tempo permette di registrare esternamente in 4:2:2 10-bit Cinema 4K 60p via HDMI.
  • Registrazione video 4:2:0 10-bit 4K 120p (equivalente slow motion 5x) e 4:2:2 10bit in FHD 240p HFR (High Frame Rate) con registrazione audio per ampliare le possibilità creative. FHD max 300fps (equivalente slow motion 12.5x) VFR (Variable Frame Rate) permettono riprese dinamiche dei soggetti.
  • LUMIX GH6 garantisce la registrazione illimitate per tutte le modalità di ripresa grazie ad un eccellente sistema dissipazione del calore e ad una ventola interna di raffreddamento.
OffertaBestseller No. 6
Panasonic LUMIX DC-GX9KEG-K Fotocamera Mirrorless 20 MP, Sensore LIVE MOS MFT, Obiettivo LUMIX 12-32 mm, Nero
  • Sensore Micro 4/3" da 20MP
  • Modalità 4K Photo con Post Focus e Focus Stacking
  • Mirino inclinabile e display 3" reclinabile
  • Connettività Wifi e Bluetooth low energy
  • Lumix DC-GX9KEG-K, obiettivo LUMIX 12-32 mm, adattatore CA, batteria, copertura corpo macchina, copertura attacco a slitta, cavo USB, tracolla
Bestseller No. 7
Sony Alpha ZV-E10 - Vlog Camera ad Ottiche Intercambiabili, APS-C, Schermo ad Angolazione Variabile per Vlog, Video 4K, Real-Time Eye Autofocus, ZVE10
  • CREARE CONTENUTI È FACILE: una Vlog Camera che permette di filmare in modo rapido ed intuitivo: schermo orientabile e touch, LED frontale, pulsante bokeh switch ed esposizione automatica del viso
  • CREATIVITÀ INFINITA: Sony offre oltre 60 obiettivi compatibili con questa Vlog camera, scegli quella più adatta alla creazione dei tuoi contenuti
  • VIDEO 4K DI ALTO LIVELLO: il sensore APS-C di questa fotocamera consente di registrare straordinari filmati in 4K (30p) e Full HD (120p) con ottime performance in condizioni di scarsa luminosità
  • FOCALIZZATI SULLE COSE IMPORTANTI: mantieni il tuo video a fuoco durante la registrazione in 4K grazie al Real-time Eye AF che segue l'occhio del soggetto inquadrato
  • AUDIO DI ALTA QUALITÀ: fai sentire la tua voce anche quando registri all'aperto e in condizioni di vento grazie al microfono direzionale integrato e il paravento incluso nella confezione

Come scegliere la tua fotocamera mirrorless

Criterio n° 1: La dimensione del sensore di immagine

Le fotocamere mirrorless compatte si differenziano per le dimensioni del sensore. Per scegliere il dispositivo giusto per te, il formato del sensore di immagine è quindi un criterio essenziale da tenere in considerazione. Dovresti sapere che per ottenere immagini belle, devi essere dotato di un sensore di immagine perfettamente adatto al tuo ambiente di lavoro. Va inoltre notato che maggiore è il formato del sensore, maggiore è la qualità dell’immagine, anche quando non c’è molta luce.

Nella categoria “piccolo formato” troviamo, ad esempio, sensori di tipo Micro 4/3 (13 x 17,3 mm per una diagonale di 22 mm). Sensori di grandi dimensioni risultano quindi molto più efficienti, come il tipo “Full format” (una misura di 24 x 36 mm per una diagonale di 43 mm), molto utile per scatti professionali in ogni circostanza.

Criterio n° 2: La velocità di registrazione (modalità continua)

Le fotocamere mirrorless sono in grado di produrre ottimi scatti anche ad alta velocità. Tuttavia, ogni modello ha le sue prestazioni. Per fotografare scene d’azione, in genere distinguiamo fotocamere con 5 frame/s. In altre parole, sarai in grado di catturare un massimo di 5 foto / s in modo continuo. Per risultati ancora più impressionanti, alcuni modelli ti consentono di scattare a raffica.

Criterio n° 3: Il numero di pixel (risoluzione)

Tra le caratteristiche da considerare quando si sceglie una fotocamera mirrorless compatta c’è anche la risoluzione. Espressa in milioni di pixel, la risoluzione riflette la qualità di un’immagine. Maggiore è la risoluzione, più nitidi sono i dettagli e le immagini di migliore qualità si ottengono, anche durante lo zoom. Da 8 Mpx è già possibile ottenere un’immagine sufficientemente dettagliata.

Criterio n° 4: Lo schermo (comfort visivo)

In generale, il tipo di schermo della tua fotocamera mirrorless rimane un elemento essenziale nella sua scelta. La maggior parte dei modelli è quindi dotata di mirino elettronico. Con un dispositivo di questo tipo, i risultati (una volta attivato il dispositivo) abbinano sempre l’acquisizione all’immagine appena visualizzata in anteprima. Inoltre, il mirino elettronico può visualizzare un’immagine nitida anche quando è leggermente buia.

Il mirino elettronico ibrido è perfetto per catturare immagini durante un concerto serale, ad esempio. Tuttavia, oggi si nota la presenza di modelli ancora più moderni, dotati di touch screen (LCD). Molto pratici, gli schermi LCD visualizzano i dati necessari per l’elaborazione delle immagini e ottimizzano i risultati.

Criterio n° 5: Gli obiettivi

Per diversificare le possibilità di utilizzo, è preferibile scegliere una fotocamera ibrida che possa essere associata ad un’ampia varietà di obiettivi. A seconda delle tue preferenze, puoi accompagnare la custodia iniziale con un obiettivo a lunghezza focale standard (da 35 mm a 85 mm), teleobiettivo (oltre 100 mm), grandangolo (meno di 18 mm per scene ampie), un obiettivo macro o un “fish-eye”. “. Inoltre, puoi scegliere tra obiettivi zoom (lunghezza focale variabile) o lunghezza focale fissa (maggiori profondità di campo). Nota che ora sono disponibili anelli per poter adattare le reflex digitali e gli obiettivi a pellicola alle fotocamere ibride. Tuttavia, per beneficiare di questa flessibilità, i dispositivi devono essere della stessa marca.

Criterio n° 6: lo stabilizzatore d’immagine

Per compensare il tremolio della mano quando si aumenta lo zoom o si scatta in condizioni di scarsa illuminazione, ma anche per evitare sfocature, le fotocamere mirrorless di solito hanno stabilizzatori di immagine integrati. Può essere un dispositivo di stabilizzazione mediante spostamento dell’obiettivo nell’unità ottica o una traslazione del sensore nell’alloggiamento. La differenza tra i 2 si fa sentire principalmente a livello di analisi e trattamento.

Criterio n° 7: La modalità video

Quasi tutte le fotocamere mirrorless hanno una modalità video abbastanza elaborata che è paragonabile a quella delle reflex quando le condizioni di ripresa, soprattutto di luce, sono buone. A seconda del modello, puoi avere video HD o ad altissima definizione (UHD o 4K). Tuttavia, devi prestare attenzione alla qualità dei video in condizioni di scarsa illuminazione, perché alcuni ibridi non si prestano proprio a questo.

Criterio n° 8: Con o senza mirino?

Per dare un’idea abbastanza precisa del risultato ancor prima che venga scattata la foto, alcune fotocamere ibride hanno dei mirini elettronici integrati che, seppur meno precisi dei mirini ottici presenti sulle reflex, forniscono un vero vantaggio. Se è integrato automaticamente in alcuni modelli, il mirino elettronico viene in alcuni casi offerto come optional. Quindi, a seconda dei tuoi usi e delle tue esigenze, scopri in anticipo se è presente o meno un mirino.

Criterio n° 9: Connettività

Le fotocamere mirrorless sono molto connesse. Che si tratti di WiFi, funzione NFC e più raramente Bluetooth, in genere offrono diverse possibilità di connessione wireless. Ad esempio, puoi inviare foto tramite email o social network direttamente dal dispositivo, oppure collegarlo a uno smartphone per avviare il trigger da un’applicazione o modificare le impostazioni. Tuttavia, dovresti essere consapevole che non tutti gli ibridi offrono le stesse funzionalità in termini di connettività wireless.

Criterio n° 10: Regolazioni manuali

Oltre alle modalità automatiche preimpostate, le ibride generalmente consentono di effettuare regolazioni manuali al fine di scegliere i parametri di scatto più adatti alle scene catturate. Ad esempio, è possibile aggiungere effetti creativi per scatti più originali. Se sei interessato all’utilizzo delle impostazioni manuali, scopri la facilità e la velocità di gestione, ma anche l’accesso a queste opzioni.

I diversi tipi di fotocamere mirrorless

La fotocamera mirrorless esperta

Questo è il modello che più si avvicina ai riflessi. Sono anche chiamati ibridi per professionisti. Sono generalmente dotati di stabilizzatori a 5 assi, sensore di immagine APS-C, videoregistratore 4K o UHD e autofocus ultraveloce. I loro vantaggi rispetto alle reflex? Il loro scoppio più veloce e l’ingombro ridotto.

Come le reflex, le fotocamere mirrorless esperte offrono ampie impostazioni manuali per scatti ancora più originali. Tuttavia, le molteplici possibilità di regolazione avvicinano la complessità di un ibrido esperto a quella di una reflex. Inoltre il prezzo spesso oltre i 1.500 euro non è alla portata del primo arrivato.

Benefici :

  • Caratteristiche molto simili delle reflex
  • Eccellente qualità dell’immagine
  • Regolazioni manuali molto estese

Svantaggi:

  • Prezzo
  • Per professionisti

Quando scegliere una fotocamera mirrorless esperta?

Se stai cercando prestazioni vicine o addirittura equivalenti a quelle delle reflex senza ingombro, si consigliano fotocamere mirrorless esperte. Se non ti dispiace il prezzo, ottieni quello per cui paghi.

La fotocamera mirrorless per principianti

Come suggerisce il nome, questo tipo di fotocamera ibrida è destinato principalmente a chi è nuovo alla fotografia e ai fotografi dilettanti. Un ibrido per principianti di solito non ha uno stabilizzatore d’immagine. Tuttavia, il loro peso li avvicina ai compatti. Questo rende il dispositivo più piccolo e leggero. Anche più semplice, con un utilizzo molto intuitivo e una facile gestione.

Spesso, questo tipo di ibrido è dotato di un sensore e una messa a fuoco meno efficienti rispetto agli ibridi esperti. Ma il videoregistratore e il mirino ad alta risoluzione sono abbastanza accettabili. Un dispositivo di questo tipo viene offerto a un adolescente che vuole conoscere la fotografia. Con un prezzo contenuto, può essere considerato l’entry level dei dispositivi ibridi.

Benefici :

  • Prezzo abbordabile
  • Uso intuitivo
  • Immagini di qualità

Svantaggi:

  • Per principianti e dilettanti
  • Funzioni piuttosto limitate

Quando scegliere una fotocamera mirrorless per principianti?

Di solito viene regalata una fotocamera mirrorless. Questo tipo di fotocamera è l’ideale per chi desidera iniziare a fotografare, ad esempio un adolescente. Viene anche acquistato per usi occasionali come viaggi o vacanze.

La fotocamera mirrorless consumer

Questo tipo di dispositivo ibrido è il più comune sul mercato a causa dell’altissima richiesta e versatilità. Si definisce come un mix tra modelli per professionisti e modelli per principianti. Combina le funzioni avanzate di un ibrido esperto con la facilità di gestione degli ibridi per hobby. La grande diversità di modelli offerti si riflette nel prezzo. In effetti, un ibrido pubblico generico viene negoziato da 600 euro a volte raggiungendo prezzi simili a ibridi esperti.

In termini di caratteristiche tecniche, l’ibrido mainstream è spesso dotato di un sensore di immagine APS-C simile a quello degli ibridi esperti. Lo stabilizzatore a 5 assi facilita l’inquadratura. L’autofocus è in genere di diverse centinaia di punti e il mirino elettronico è un display OLED, 4K o UHD. Le funzioni sono molteplici e la connettività è completa. Tuttavia, le impostazioni manuali non sono così estese o complicate come sui modelli professionali.

Benefici :

  • Alte prestazioni
  • Adatto sia ai principianti che ai professionisti
  • Videoregistratore di qualità

Svantaggi:

  • Prezzo
  • Non adatto per un uso intensivo

Quando scegliere una fotocamera mirrorless consumer?

Gli ibridi di consumo sono molto popolari, segno della forte domanda di questo tipo di fotocamera nel mercato. Chiunque può usarlo: principianti, fotografi dilettanti e persino professionisti.

La fotocamera ibrida impermeabile e resistente

Una fotocamera dovrebbe essere in grado di catturare un momento magico in ogni momento. Ma le cose si complicano quando vengono coinvolti i capricci del tempo. Per non parlare degli urti e delle cadute subite dal dispositivo durante i tuoi vari viaggi. Per superare questi problemi, i produttori hanno sviluppato dispositivi ibridi impermeabili e solidi.

L’alloggiamento è solitamente realizzato in lega di magnesio, un materiale robusto e leggero. Alcuni modelli impermeabili consentono di scattare foto in caso di pioggia. Altri modelli sono venduti con una speciale custodia impermeabile da infilare sul dispositivo. Le caratteristiche di questo tipo di dispositivi e la loro resistenza ne consentono l’utilizzo ovunque e in qualsiasi momento.

Benefici :

  • Alloggiamento solido
  • Ideale per immortalare scene d’azione
  • Resistente alle intemperie e all’acqua

Svantaggi:

  • Prezzo
  • Attrezzature a volte ingombranti

Quando scegliere una fotocamera mirrorless impermeabile o solida?

Questo tipo di fotocamera mirrorless è particolarmente indicato per i viaggiatori che desiderano riportare alla luce ricordi impeccabili senza il fastidio delle grandi reflex. Niente di simile per immortalare scene d’azione.

Altri articoli scritti dai nostri esperti: