I migliori rum bianchi: confronto

OffertaBestseller No. 1
Bacardi Rum Carta Blanca - 1 L
  • Un rum dal gusto leggero e aromatico, con leggere note fruttate, ideale per i mix; questo rum bianco è progettato per portare gusto vibrante alle bevande fresche e dissetanti; non domina né scompare; unisce
  • Colore: adamantino; fu il primo rum chiaro invecchiato e premium al mondo
  • Aroma: etereo e delicato, con tenui sentori di erbe balsamiche
  • Gusto: leggero ed aromatico, con leggere note fruttate
  • Secco e leggero, il rum ideale del mojito originale; bacardi carta blanca, creato nel 1862
Bestseller No. 2
Angostura Reserva- Rum Bianco, 70 cl
  • Colore: chiaro
  • Olfatto: delicato, banana, agrumi
  • Gusto: morbido, rotondo, caldo, secco, con note di vaniglia e spezie, latte di cocco
  • Finitura: lunga durata, liscia
OffertaBestseller No. 3
Brugal Especial Extra Dry Rum Bianco - 700 Ml
  • Note eleganti e fresche
  • Ottima qualità
  • Ottimo come idea regalo
Bestseller No. 4
Plantation 3 STARS Artisanal Rum 41,2% Vol. 0,7l
  • Colore: Delicato tono dorato
  • Profumo: aromatico, intenso, frutta tropicale, note di zucchero, sentori di banana matura.
  • Sapore: Corposo, equilibrato, floreale, floreale, frutta tropicale, spezie.
  • Finitura: Lunga durata, fruttato, speziato.
  • Ottimo come regalo
Bestseller No. 5
Matusalem - Platino, Cristalino White Rum Invecchiato di Qualità Premium, 100cl
  • LEGGENDARIO E INDIPENDENTE: Il rum Matusalem è stato creato nel 1872 ed è ancora di proprietà della famiglia Alvarez da cinque generazioni. Rum cubano di nascita, è ora prodotto nella Repubblica Dominicana e apprezzato in tutto il mondo. Platino è un rum bianco chiaro invecchiato, con una versatilità straordinaria e una finitura chiara, trasparente e cristallina.
  • ECCELLENTE RUM BIANCO PER COCKTAIL: Platino è un rum sofisticato, delicato e sottilmente contemporaneo, con complessità e cremosità al palato. Aromi di fondente e caffè ravvivati da una sottile nota di cannella, con un leggero finale di cocco tostato e speziato.
  • RUM INVECCHIATO SOLERA DAL GUSTO ECCEZIONALE: distillato secondo il pionieristico metodo Solera, che crea un rum più morbido con un sapore più ricco. Accuratamente filtrato con filtri al carbone e carbone attivo prima dell'imbottigliamento.
  • RUM PREGIATO PLURIPREMIATO: Platino ha vinto quindici premi per la sua innovazione ed eccellenza, ed è riconosciuto per la sua qualità eccezionale come rum super premium.
  • BASSO CONTENUTO DI ZUCCHERI: Uno dei livelli di zucchero più bassi tra i rum della categoria, con solo 3,8 grammi per litro.
Bestseller No. 6
Clement Rhum Agricole Blanc Martinique - 700 ml
  • Bottiglia da 70 cl
  • Aromi:aromi di fiori bianchi e agrumi
  • Canna da zucchero
OffertaBestseller No. 7
Roner R74 Rum Bianco 52% vol. astucciato (1x 0,7 l) - Distilled in ITALY. Distilleria Artigianale Alto Adige Südtirol più premiata d'Italia - 700 ml
  • Il Rum n.1 dall'Italia. Questo Rum White R74, con i suoi sentori di radici centroamericane viene distillato a Termeno in Alto Adige con doppia distillazione in discontinuo
  • Grande esperienza nella distillazione combinata con melassa di primissima qualità danno vita ad un Rum non comune, peculiare, da gustare puro o da usare in miscelazione
  • Fumoso, intenso, ricco di sentori di datteri e della freschezza dei fichi. Rotondo, armonico, vigoroso al palato. Ideale per cocktail party e premium mixology
  • Distillato in Italia con melassa di canna da zucchero dalla Repubblica Bolivariana de Venezuela
  • 2018 WSA World Spirit Awards - Gold

Come scegliere il tuo rum bianco

Un buon rum bianco non significa necessariamente un rum costoso. Dipenderà dai gusti individuali. Tuttavia, è importante saper degustare un rum bianco per apprezzarlo al suo vero valore. Ecco alcuni criteri per aiutarti nella scelta.

Criterio n° 1: Utilizzo

Che sia in degustazione, in cocktail o anche in cucina, il rum bianco ha diversi usi a seconda delle tue esigenze. Dal famoso Ti punch al popolare mojito, passando per daiquiri, rimane un must per la preparazione dei cocktail.

Il rum bianco accompagna anche i cuochi nei loro piatti per una miscela ricca di sapori. In effetti, si sposa bene con limone e curry. Per le ricette dolci, è porta un tocco di esotismo e golosità in pastella per pancake o torte, così come toast alla francese, sformati o anche banane flambé. Può essere utilizzato anche in piatti salati, come salse e marinate.

Criterio n° 2: Gusto

Bisogna assaggiare per sapere! Così, assaggiando una varietà di rum bianchi, imparerai a identificare le differenze nei sapori. Ci sono alcuni che hanno un assaggio di frutta, cioccolato e anche spezie. Scoprirai la complessità dei sapori e potrai avere la tua opinione su ciò che preferisci rispetto agli altri.

Criterio n° 3: Alcool

La gradazione alcolica del rum bianco è importante, anche per gli amatori confermati. Come minimo, questo è il 37,5%. Il rum agricolo ha una gradazione alcolica di 50-59° e il rum industriale a 40°. Quest’ultimo è spesso usato nei piatti culinari. Per il flambé delle pietanze si consiglia comunque di titolare almeno 40° di alcol per avere buoni risultati.

Criterio n° 4: Aromi

Ci sono diverse categorie di rum bianchi quando ci si riferisce al naso. In effetti, i rum agricoli, ad esempio, sono prodotti dalla canna da zucchero. Questi ti daranno un naso erboso. A seconda del produttore, possono esserci diversi gusti, come frutta esotica, cioccolato, caramello e spezie. Sta a te fare la scelta giusta.

Criterio n° 5: Arrivo

Qui, stiamo parlando del retrogusto di un rum bianco. I rum bianchi più vecchi rimangono più a lungo in bocca. Al contrario, i rum bianchi più giovani tendono ad andare e venire abbastanza rapidamente. Il che non significa che l’uno o l’altro sia necessariamente migliore dell’altro. Tutto dipende dalle tue preferenze e aspettative.

Quale rum scegliere per quale uso?

Che si tratti di cucina, degustazione, cocktail o preparazioni festive, la scelta del rum è molto importante.

Degustazione

Con gli amici, i colleghi o la famiglia, come presentazione o dopo un buon pasto, il rum è perfetto per la degustazione. Regala un gustoso momento di relax, da gustare da solo o accompagnato. Per quanto riguarda le bottiglie eccezionali, si gustano al meglio in circostanze specifiche. Sono soprattutto i vecchi rum che sono essenziali in queste occasioni. Anche i rum bianchi premium sono un’ottima alternativa.

Prepara cocktail

Il rum può essere degustato in molte occasioni e in forme molto diverse. In modo festoso pur rimanendo chic, puoi passare a cocktail come cuba libre, caipirinha o un delizioso daiquiri… La scelta è vasta. Il più delle volte, un rum ambrato o un rum bianco è l’ideale per questo tipo di preparazione. Questo è anche il caso del famoso ti-punch, molto apprezzato dai dilettanti.

Cucinare

In cucina il rum si adatta a tutte le salse. Che sia legnoso, speziato o vanigliato, può essere trasceso ad altri alimenti. I pasticcini, le marinate, i pancake o le banane flambé sono i più comuni. Ma si sposa bene anche con ostriche, formaggi, salumi e molti altri. Le possibilità sono numerose, a seconda della scelta del piatto.

I diversi tipi di rum bianchi

Il rum bianco si divide in due famiglie principali: rum agricolo e rum tradizionale. Entrambi sono disponibili e distribuiscono una gamma quasi infinita di gusti.

Rum agricolo

Il rum agricolo ha una grande importanza nella cultura francese ed è il più apprezzato dagli amatori. È una bevanda a base di puro succo di canna fermentato. Si ottiene dalla fermentazione e distillazione del succo della canna da zucchero, il vesou, dopo la frantumazione della canna. Deve inoltre soddisfare criteri rigorosi come il contenuto di sostanze volatili per essere qualificato come agricolo.

Il rum agricolo può provenire solo da determinate aree geografiche. Pertanto, solo quelli prodotti nei dipartimenti d’oltremare come Guadalupa, Guyana, Reunion, Martinica e Madeira possono beneficiare di questa denominazione. Ma in generale, le distillerie delle Antille, Reunion o Mauritius sono i produttori di questi famosi rum in Francia.

Rum tradizionale

Chiamato anche rum industriale o rum zuccherino, il rum tradizionale è ottenuto dalla melassa. Una sostanza molto densa derivata dalla cristallizzazione e raffinazione dello zucchero. Questo tipo di rum è ottenuto dalla fermentazione diretta di melassa e residuo zuccherino. Questo dopo aver concentrato il succo riscaldando e rimuovendo le impurità.

La melassa viene acquistata dall’industria dello zucchero e non per una lavorazione meno attenta rispetto ai rum agricoli. Da qui la ragione di questo nome tradizionale del rum. Prodotto in tutto il mondo, rappresenta il 90% della produzione di rum. Possiamo distinguere rum della tradizione francese, come quelli della Réunion, della Giamaica o della Guyana, della tradizione inglese come quelli delle Barbados, e rum della tradizione spagnola, come quelli di Cuba, o addirittura della Repubblica Dominicana. .

Altri articoli scritti dai nostri esperti: